Impresa artigiana valsesiana, Scapin Annette è specializzata nella produzione degli scapini. Gli scapini, o scapino, sono un prodotto tipico della Valsesia riconosciuto come Eccellenza Artigiana dalla Regione Piemonte: sono delle calzature lavorate a mano composte da stoffa e con l’utilizzo di corda per la preparazione delle suole
Annette (facebook.com)

Scapin Annette

Chi lavora con le mani è un lavoratore,

Prova

chi lavora con le mani e la testa è un artigiano,

Prova

chi lavora con le mani, la testa e il cuore è un’artista.

Scapin Annette Eccellenza Artigiana

Lasciati ispirare

Scapin Annette è un’impresa artigiana valsesiana specializzata nella produzione degli scapini. Gli scapini, o scapin, sono un prodotto tipico della Valsesia riconosciuto come Eccellenza Artigiana dalla Regione Piemonte: sono delle calzature, oggi utilizzate come pantofole in casa, lavorate a mano la cui peculiarità è la composizione. Sono infatti composte, sia nella suola che nella tomaia, da strati di tessuto, sempre di origine naturale (come lana e cotone). La suola, inoltre, è cucita con corda, sempre a mano.

Utilizzate nel passato come calzature a tutti gli effetti per l’esterno, per le quali venivano riutilizzati ritagli di indumenti smessi, oggi sono un compagno insostituibile nelle case Valsesiane: inoltre, l’introduzione di una personalizzazione nei colori di finitura, ha permesso di sposare tradizione con innovazione e design, nonché con i gusti cromatici e fantasiosi dei nostri clienti!

Error validating access token: Session has expired on Sunday, 01-Jan-23 09:07:20 PST. The current time is Tuesday, 07-Feb-23 18:11:01 PST.

Scapin Annette è un’impresa artigiana valsesiana specializzata nella produzione degli scapini. Gli scapini, o scapin, sono un prodotto tipico della Valsesia riconosciuto come Eccellenza Artigiana dalla Regione Piemonte: sono delle calzature, oggi utilizzate come pantofole in casa, lavorate a mano la cui peculiarità è la composizione. Sono infatti composte, sia nella suola che nella tomaia, da strati di tessuto, sempre di origine naturale (come lana e cotone). La suola, inoltre, è cucita con corda, sempre a mano.
Utilizzate nel passato come calzature a tutti gli effetti per l’esterno, per le quali venivano riutilizzati ritagli di indumenti smessi, oggi sono un compagno insostituibile nelle case Valsesiane: inoltre, l’introduzione di una personalizzazione nei colori di finitura, ha permesso di sposare tradizione con innovazione e design, nonché con i gusti cromatici e fantasiosi dei nostri clienti!